Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

Stand Up Paddle: due senigalliesi protagonisti della Sup 11 City Tour in Olanda

Immagine
I senigalliesi Marco Bracci e Simone Veschi protagonisti della Sup 11 City Tour, la competizione più importante, più lunga e più estrema di SUP. In 5 giorni hanno percorso 220 km e sttraversato 11 città. Tanti i momenti difficili ma anche tanti bellissimi ricordi; come superare un certo De Zwart.

5 giorni, 220 km,11 città: questa è la formula della Sup 11 City Tour (http://sup11citytour.com/) , la prima e la più famosa ultra maratona di SUP (Stand Up Paddle, conosciuto anche come “Surf con la Pagaia”) che si è svolta dal 7 all' 11 tra Leewarden, Slotum, Workum, Franeker e Dokkum (Olanda). Voluta e realizzata da tre amanti del SUP locali, si tratta dell'evoluzione di una gara che si svolgeva sui canali ghiacciati olandesi con ai piedi i pattini; ora, a distanza di otto anni, è considerata tra le competizioni più importanti di questa specialità, la più lunga e la più estrema . Il nome deriva dal percorso che si percorre: il Leeuwarden- Sloten percorrendo (circa 44 km);Sloten - …

Johnathan Motley: ‘Ci vediamo in Nba’

Immagine
Direttamente da NCAA basket il mio articolo su una futura stella NBA: Johnathan Motley di Baylor University. 
http://www.ncaabasket.net/8443/ 

Tennis Team Senigallia - Mezzanotte e De Filippi autrice di un vero miracolo

Immagine
Il Tennis Team Senigallia si aggiudica la fase di Macroarea del Campionato Italiano Under 16 a Albinea superando, oltre alle padrone di casa, il C.T. Gubbio e il C.T. Prato. Ottima la prova di Elisa MezzanotteAurora De Filippi che con grande determinazione e spirito di squadra hanno superato avversarie anche di classifica superiore. Prossima tappa a Roma il 25 settembre per giocarsi il titolo nazionale con le migliori giocatrici italiane. Che il risultato sia una graditissima sorpresa è innegabile. Alla vigilia, infatti, puntare sulla vittoria del Tennis Team Senigallia sarebbe stato un grande azzardo: “Prato sulla carta aveva due giocatrici fortissime che non hanno potuto partecipare per altri impegni internazionali – ci spiega Danilo Quaranta, maestro che ha seguito le atlete in questo importantissimo evento –E poi sapevamo che anche le altre squadre valevano molto; con questi presupposti quindi possiamo dire che è stata una vittoria veramente inaspettata”. Ed invece le due atlet…