domenica 8 marzo 2015

Ginnastica Artistica: Erika Fasana stellare a Dallas

immagineDALLAS - Davanti a 15.000 spettatori, Erika Fasana conquista il bronzo all'American Cup, la gara più importante del circuito femminile. Inarrivabile la campionessa olimpica Biles che tocca quota 62 punti. Sesta piazza per Vanessa Ferrari.

Erika Fasana conquista il podio di una delle gare più importanti del circuito mondiale: l'American Cup. Una tappa così imporatante che a seguirla, a Dallas, si sono presentati in 15.000 persone. Un pubblico che potrebbe dare alla testa. Ma non a Erika, che nella immesa AT&T Arena ha messo insieme una prova da 56.633 che le è valsa la medaglia di bronzo, accanto ai dei mostri sacri della ginnastica come Simone Biles e Mykayla Skinner.

L'atleta della Brixia ha affrontato per primo il volteggio, mettendo a segno un doppio avvitamento che le è stato premiato dai giudici con il punteggio di 14.533. Dopo il 13.900 alle parallele, l'atleta azzurra ha effettuato una trave pulitissima, con delle buone linee che però non trova riscontro nel 13.800 dei giudici. Ma Erika non demorde, e sul suo attrezzo preferito, il corpo libero che le aveva regalato nel 2014 la finale a Nanning, mette a segno quattro diagonali perfettamente stoppate, elementi sbalorditivi e un punteggio finale 14.400.

Per l'atleta nata a Como nel 1996, si tratta della prima medaglia internazionale, arrivata dopo un lungo periodo di stop nel 1013 e la ritrovata forma nel 2014.

Inarrivabile la campionessa olimpica Simone Biles, che trionfa con 62.299, un punteggio da record dato che prima di lei nessuna ginnasta aveva mai superato la quota dei 62 punti. Secondo posto per l'altra statunitense Kykayla Skinner con 57.832.

Vanessa Ferrari, non al top della forma, si deve invece accontentare del sesto posto (55.731).

L'articolo originale è pubblicato su Vivere Italia del 9/03/2015