Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2012

Olimpiadi: la seconda settimana in pillole

Immagine
LONDRA - Dopo le 13 medaglie della prima settimana di gare, per l'Italia ne arrivano altre 15. Tra lacrime di gioia, rabbia e il caso doping di Schwazer si chiude con 28 podi l'avventura olimpica degli azzurri.
Alla vigilia dei giochi, il presidente Napolitano aveva detto che l'Italia avrebbe portato a casa 30 medaglie. Il nostro presidente ha sbagliato di sole due lunghezze: termina infatti con 28 medaglie - 8 ori , 8 argenti e 11 bronzi - l'avventura olimpica degli azzurri. Dopo aver vissuto insieme la prima settimana di gare, ecco un riassunto della seconda parte di questi Giochi Olimpici di Londra.

Seconda settimana che è ancora all'insegna del fioretto, questa volta maschile: Aspromonte, Avola, Baldini e Cassarà riscattano la deludente prova individuale e salgono sul gradino più alto del podio. La grande gioia per questa vittoria è però messa in ombra dalla notizia della positività all'EPO del campione di Pechino 2008 Alex Schwazer. Per l'altotesino ini…

Olimpiadi:la prima settimana in pillole

Immagine
Olimpiadi: la prima settimana in pilloleLONDRA - Le XXX Olimpiadi moderne entrano nella seconda settimana: riviviamo insieme i primi sette giorni tra le gioie del fioretto, le polemiche del nuoto, i successi e gli insuccessi azzurri, i record e le curiosità a cinque cerchi.La cerimonia d'apertura del 27 luglio ha ripercorso tutta la storia inglese, esaltandone e criticandone i passaggi cruciali. Lo stesso si potrebbe dire della prima settimana olimpica per i colori azzurri che ha visto il trionfo e il tonfo di discipline nelle quali l'Italia nelle passate edizioni ha sempre avuto un posto importante.

Iniziando dal podio tutto azzurro del fioretto femminile nella prima giornata: Di Francisca, Errigo e Vezzali ricordano a tutti che l'Italia della scherma c'è e che anche il futuro si prospetta assai "roseo" per questo movimento visto che Elisa Di Francisca era un'esordiente. Il 25 agosto rimarrà nella storia olimpica italiana anche per la medaglia d'oro …

Olimpiadi: Wojdan Shaherkani, 90 secondi per fare la storia

Immagine
LONDRA - La judoka Shaherkani, con un hiyab speciale, è la prima atleta donna del suo paese a prendere parte ai giochi olimpici. Il suo combattimento dura solo 90 secondi, ma tanto basta per entrare nella storia olimpica.90 secondi: un minuto e mezzo che entrano di diritto nella storia delle Olimpiadi moderne, non tanto per il valore sportivo, ma per quello simbolico e politico. La giovanissima judoka Wojdan Shaherkani, 16 anni, dell'Arabia Saudita, è infatti la prima donna a prendere parte ai Giochi Olimpici per il suo paese.

Poco importa se il combattimento contro la sua avversaria, la portoricana Melissa Mojica, nella categoria dei 78 kili, è durata una sola ripresa; poco importa se la sua cintura, la blu, è di due categorie inferiore a quella di tutte le altre atlete. Wojdan ha infatti vinto nel momento in cui ha fatto il suo ingresso sul tatami, applaudita da tutto il pubblico, con il suo hiyab speciale.

Inizialmente infatti, la judoka ha rischiato di non partecipare affatto a …