Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2011

Derby marchigiano alla Chateau D'Ax, Scavolini terzo ko di fila

Altra sconfitta per 3 a 0 per la Scavolini Pesaro che rimane ancora a quota 0 punti: attacco ancora poco efficace e battuta poco ficcante. Merito anche di una Chateau D'Ax trascinata da Djerisilo e molto ordinata in ricezione e in fase d'attacco.

Dopo lo stop e l'ebrezza della World Cup si torna finalmente a giocare sui campi italiani. A Pesaro si va in onda l'attesissimo derby, impegno delicato soprattutto per le pesaresi ancora in cerca della prima vittoria. Le due squadre arrivano infatti a questo appuntamento con due situazioni molto differenti: le pesaresi ferme a fondo classifica con 0 punti mentre Urbino occupa la terza piazza con 10 punti. Dubbie all'esordio sono anche le condizioni di Serena Ortolani, costretta a rientrare dal Giappone per un dolore al costato.


Il match si apre con il messaggio del presidente della Repubblica Napolitano sulla vittoria della World Cup da parte delle atlete della nazionale italiana e con la premiazione delle tre azzurre ogg…

Carolina Costagrande: visperas de la Copa del Mundo 2011

Immagine
EL JUSTO LUGAR EN EL MUNDO

Un viento frío de tramontana sopla sobre el litoral Adriático de Pesaro... un mar agitado típico del invierno rellena nuestros ojos y nuestros pulmones, pero para darnos un poco de calor, además de la gentileza de quien nos acoge, está la espera y la llegada de Carol...éste ha sido un año que hemos vivido lejos de ella, sintiendo una gran añoranza por su ausencia los domingos durante los partidos del campeonato italiano, añoranza que no ha sido suficientemente colmada por la competición Europea, cuando hemos tenido la posibilidad de estar cerca de ella hasta el partido final de Belgrado en un momento aún así demasiado complicado para gozar de tanta cercanía. El último recuerdo que tengo de Carolina Costagrande tuvo lugar precisamente el dos de octubre: saliendo del campo de la Pionir Arena, los ojos tiernos, un silencio que sabe a desilusión y rabia, pero también con la tierna sonrisa que Carol siempre tiene para sus amigos. Ese día en Belgrado, solo hubo …

Il cielo di Tokyo si tinge d'azzurro: la nazionale femminile di volley si aggiudica la WOrld Cup

Immagine
TOKYO (GIAPPONE) - Con 10 successi in 11 incontri, la nazionale femminile di pallavolo si aggiudica la World Cup 2011 ai danni degli Stati Uniti superato grazie al quoziente punti. Per le azzurre si tratta del secondo successo consecutivo in questa competizione dopo la vittoria del trofeo di quattro anni fa. La squadra di Barbolini centra anche la qualificazione olimpica.

Dopo il deludente quarto posto agli Europei, la nazionale italiana femminile, guidata da Barbolini , solleva la World Cup superando al foto fisnish gli Stati Uniti. La vittoria del Giappone sulla più quotata squadra a stelle e striscie, di fatto, ha regalato la vittoria alla nostra nazionale. Determinante è stata comunque anche la vittoria in 3 set contro il Kenia che ha permesso proprio all'Italia ad avere un quoziente set migliore rispetto a quella della nazionale americana. Barbolini ha schierato solo due titolari, Bosetti L. e Costagrande, a dimostrazione della forza dell'interno gruppo azzurro che non s…

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Immagine
Molti pensano che lo scoutman sia semplicemente quella persona che, nascosta dietro ad un computer a fondo campo, prende le statistiche della gara in corso. Certo, il nostro ruolo è importantissimo durante il match, in quanto mandiamo le comunicazioni alla panchina, ma in realtà, il vero lavoro dello scoutman non finisce con la partita ma continua anche a casa. I programmi che utilizziamo – Data Volley e Data Video nella maggior parte dei casi – ci permettono di studiare a fondo ogni minimo dettaglio della gara o dell'atleta: grazie all'uso di codici, questi software sono infatti capaci di mostrare la distribuzione di gioco delle squadre in campo, le azioni d'attacco di ogni singola giocatrice e di ogni singolo fondamentale o la distribuzione di palla per ogni rotazione. Io personalmente lavoro in questo modo: a seconda della disponibilità del materiale, prendo le statistiche delle avversarie, le sommo e per ogni attaccante preparo un foglio con i tipi di attacchi. I prog…

Un cuore con le ali: Giulia Leonardi novembre 2011

Immagine
Sarà per la sua solarità in campo, per la grinta con cui si tuffa su ogni pallone, per la sua grande scalata che in un anno l'ha vista vincere una Coppa Cev, vestire la maglia della nazionale agli Europei e diventare il libero titolare della neo capolista Busto Arsizio. Qualsiasi sia il motivo, Giulia Leonardi è sempre più richiesta dai media e dai tifosi che dopo ogni partita l'accerchiano per una foto, per un autografo o semplicemente per dimostrarle il loro affetto: Giulia è sempre lì disponibile con tutti, grandi e piccini, tifosi e giornalisti, anche se, dice lei, tutta questa attenzione da parte della stampa la mette un po' a disagio: “non mi piace molto essere al centro dell'attenzione. Anche se non sembra, di carattere sono molto timida. Fa comunque piacere sapere che le persone ti stimano e che nonostante un Europeo non andato benissimo, nei miei confronti ci sia comunque un giudizio positivo anche da parte dei giornalisti. Se devo essere sincera, tuttavia, mi…

Mi fido di te: Iggy e Rachele Sangiuliano

Immagine
“I am a passenger, I stay under glass, I look through my window so bright, I see the stars come out tonight, I see the bright and hollow sky, over the city's a rip in the sky, and everything looks good tonight, singin' la la la la la la” scusate, mi ero lasciato prendere la zampa dalla mia canzone preferita. E che altro vi aspettavate da uno che si chiama Iggy proprio come il cantante degli Stooges? Il mio nome l'ha scelto Rachele in persona, anche se in realtà è stato Ringo, il DJ e il suo fidanzato, a dare lo spunto iniziale. Quando da piccolo ero suo “ospite fisso” in radio, infatti, venivo chiamato Iggy o Ozzy, in onore di Ozzy Osbourne. Tra i due, poi lei ha scelto Iggy, proprio perché “The Passenger” è la sua canzone preferita.

Eh sì, sono un rocker fino al midollo! Vado in giro con il collare borchiato, i teschi e persino una bandana. Non che vada pazzo per tutti questi accessori... sono un duro io, ma la mia mamma mi riempe di questi regali e io non posso fare alt…

Beach Volley: terzo podio per Cicolari-Menegatti a Phuket

PHUKET (THAILANDIA) - Greta Cicolari e Marta Menegatti chiudono con il bronzo all'open di Phuket una stagione straordinaria che le ha portate ai vertici del beach volley mondiale: 2 a 0 contro le australiane Bawden-Palmer e Olimpiadi di Londra sempre più vicine.

Dopo la vittoria agli europei di Kristiansand ad agosto, il secondo posto ottenuto a maggio nell’Open di Myslovice e al terzo posto del Grand Slam di Gstaad, la coppia azzurra formata da Greta Cicolari e Marta Menegatti ottiene il terzo podio del World Tour vincendo la finale per il terzo posto all'Open di Puket.

Il podio è arrivato grazie ad una vera e propria rimonta nel tabellone perdenti, iniziata prima con la vittoria sulle brasiliane Lima e Vivian per 2-0 (21-17, 21-13) e poi con la rivincita sulla coppia belga Gielen-Mouha che al secondo turno aveva bloccato la corsa nel tabellone principale. La finale per il primo posto è sfumata invece In chiusura di giornata, quando le due azzurre sono state fermate dalle sta…

Pattinaggio: Carolina Kostner trionfa a Shangai 2011

SHANGAI (CINA) - Carolina Kostner sale sul gradino più alto del Gran Prix di pattinaggio sul ghiaccio. L'altotesina si qualifica così alla finale a Quebec City. Solo nona invece Valentina Marchei.

Con il punteggio di 182.14 punti, Carolina Kostner si aggiudica la terza tappa dell'Isu Grand Prix di pattinaggio su figura. Sul ghiaccio dell'Oriental Sport Center di Shanghai, l'azzurra, dopo essersi piazzata prima nel programma corto di vernerdì, ha sbaragliato le avversarie anche nel programma libero. Sulle note del 'Concerto n. 23' di Wolfgang Amadeus Mozart, Carolina ha totalizzato 120.26 punti, ottenendo così il migliore risultato stagionale. Alle sue spalle si piazzano la statunitense Mirai Nagasu (173.22) e la russa Adelina Sotnikova.

Il successo è arrivato nonostante alcune piccole imperfezioni sugli atterraggi che non hanno però rovinato la coreografia del pezzo. Sul ghiaccio cinese, Carolina ha mostrato un grande miglioramento sulle trottole e sull'arm…

Chateau D'ax vs MC Carnaghi: 3 a 2 per le ragazze di Abbondanza

La sfida al vertice tra la Chateau D'Ax Urbino e Villa Cortese va alla formazione di Abbondanza dopo una partita dal doppio aspetto: dominata nei primi due set dalle lombarde e poi dalle marchigiane nella terza e quarta frazione. Per le ducali, grande prova di Djerisilo e Tirozzi.

Entrambe le formazioni arrivano a questa partita a punteggio pieno (9 punti) e senza aver perso un set. Tuttavia, tra convocazioni in nazionale (le due Bosetti e Berg per la Mc Carnaghi e Siressi per la Chateau d'Ax) ed infortuni, entrambe le squadre scendono in campo a ranghi ridotti. Abbondanza manda in campo Pavan, Guiggi, Pincerato, Wilson, Carocci, Cruz, Barborkova; Salvagni risponde con Djerisilio, Garzaro, Skorupa, Crisanti, Tirozzi, Faucette e Blagojevic.

Primo set che si gioca punto a punto fino al 4-4. La formazione lombarda prova il primo allungo con Pavan e Guiggi. Un ace di Pincerato ai danni del libero Blagojevic dà il primo time out tecnico alle ospiti (6-8). Skorupa cerca costantement…