Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2011

Ginnastica Ritmica: l'Italia conquista il terzo titolo consecutivo

Immagine
MONTPELLIER (FRANCIA) - Con una prestazione senza errori, la nazionale italiana di ginnastica ritmica conquista il suo terzo oro consecutivo ai Campionati Mondiali, ottenendo così anche il pass per le Olimpiadi di Londra 2012. Dietro di loro salgono sul podio Russa e Bulgaria.

Dopo Mie 2009, Mosca 2010, questo è il terzo titolo per le "farfalle" azzurre: un risultato che oltre a catapultarle nella leggenda di questa disciplina, ha aperto alla squadra azzurra anche le porte delle prossime olimpiadi a Londra. Con uno score di 55.150 punti, le ragazze guidate da Manuela Maccarani hanno preceduto le temibili rivali della Russia (p. 54.850) e della Bulgaria (p. 54.125).

Autrici dell'impresa sono state: il capitano Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Anzhelika Savrayuk, Romina Laurito, Marta Pagnini e Andreea Stefanescu. Le sei atlete sono riuscite a completare il loro programma ai cerchi e ai nastri senza commettere errori, a differenza delle loro avversarie che una dopo l'al…

I mestieri del volley: Isabella Agostinelli

Immagine
Cosa significa per me scrivere di sport? Facile: unire le mie più grandi passioni, lo sport in tutte le sue molteplici forme, discipline e manifestazioni e lo scrivere, che da alcuni anni è diventato per me una specie di necessità viscerale.

Lo sport ha da sempre ricoperto un ruolo fondamentale nella mia vita sin dalla più tenera età quando mio padre mi portava quasi ancora in fasce a vedere le partite della Scavolini basket. Ho poi praticato un'infinità di sport: dal softball al tennis, dal judo alla danza, fino ad arrivare al volley all'età di 12 anni. Una sportiva su tutta la linea!

Per quel che riguarda lo scrivere, invece, tutto è nato un po' per errore e per necessità. Nel 2006 mi trovavo infatti negli Stati Uniti grazie ad una prestigiosa borsa di studio, la Fulbright. Io ero lì per insegnare italiano ai studenti universitari, ma ci veniva offerta anche la possibilità di seguire dei corsi presso l'università. Ma quali corsi scegliere? Dopo cinque anni di Lingu…

Stellina di Papà: Luna Carocci

Immagine
Dopo aver esplorato il “cuore” delle mamme delle giocatrici, solchiamo ora i cieli alla scoperta delle “stelline” dei papà del volley. Forse non scenderanno lacrime come per i racconti al femminile; forse le emozioni saranno più contenute, ma spesso sono i papà ad essere i primi “tifosi” delle proprie figlie e sarà sicuramente interessante scoprire come questi vivono le partite e la carriera delle proprie ragazze.

Parlando di cieli e di stelle, la giocatrice che ci è sembrata più adatta ad aprire questa nuova rubrica è Luna Carocci, nuovo libero della MC Carnaghi Villa Cortese, che ci viene qui presentata da suo padre Massimo, il suo migliore amico e tifoso numero uno.

S come SOMIGLIANZA: io e Luna siamo molto simili di carattere. Siamo entrambi molto allegri e in certi casi anche un po' testardi. Ma Luna è insuperabile quando vuole raggiungere un obiettivo ed è difficile starle dietro. É una ragazza molto determinata, e quando si prefigge un risultato, non si dà letteralmente …

Sportsdays 2011, un'occasione mancata per il volley

Sportsdays di Rimini: “Lo Sport nella sua Forma Migliore” recita lo slogan della festa dello sport che dal 9 all'11 di settembre ha accolto i giovani protagonisti di tante discipline sportive, dalla ginnastica artistica al judo, dal nordic-walk alle bocce. Il vero protagonista è stato però il basket, presente in maniera massiccia all'evento con tre giorni di tornei.

La Federazione Internazionale Basket (FIBA), assieme alla Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) sono riusciti, in poco più di due mesi, a mettere insieme un torneo internazionale di 3 contro 3, meglio conosciuto come “3on3”: un canestro, tre giocatori in campo, due tempi da cinque minuti effettivi e dodici secondi per tirare. Il tutto condito da tanta voglia di giocare e di divertirsi. All'evento erano presenti ragazzi e ragazze da tutte le parti del mondo: un totale di 60 squadre (36 per il maschile e 24 per il femminile), provenienti da 40 paesi, è arrivato a Rimini dando vita a una tre giorni di pura pa…

Italia d'argento agli europei di volley, vittoria della Serbia in finale

VIENNA (AUSTRIA) - La Serbia si impone con il punteggio di 3-1 (17-25, 25-20, 25-23, 26-24) sull'Italia nella finale degli europei maschili di volley; gli azzurri si devono accontentare del bronzo dopo essersi aggiudicati il primo set e aver portato ai vantaggi il quarto parziale. Grazie a questo risultato l'Italia si qualifica alla prossima World Cup.

Dopo il travolgente 3 a 0 contro la Polonia in semifinale, sognare era legittimo. Per questo la sconfitta per 3 a 1 contro la Serbia in semifinale è sembrata anche più dura di quello che è stata. L'Italia ha infatti giocato alla pari contro gli avversari, aggiudicandosi il primo set con un largo vantaggio (17-25) e lottando punto su punto anche nel quarto e decisivo set, terminato solo sul 26 a 24 per la formazione balcanica. I ragazzi di Berruto hanno mancato di lucidità nei momenti più importanti della partita, come quando nel quarto parziale, in vantaggio di tre lunghezze si sono fatti recuperare (13-13) e superare degli…

Italia nel World Group dopo 11 anni di serie B

SANTIAGO (CILE) - L'Italia si aggiudica i primi tre match in programma e agguanta la promozione nel Gruppo Mondiale della coppa Davis dopo 11 lunghi anni d'assenza: il doppio Bolelli-Fognini decisivo dopo due ore e venti minuti di gioco.

Undici anni: tanto è durata la permanenza dell'Italia del tennis nella serie B della coppa Davis. Il ritorno tra i grandi del Gruppo Mondiale è arrivato sul cemento di Santiago del Cile, superficie non proprio favorevole agli azzurri ma che ha regalato un vero e proprio sogno alla squadra azzurra. Gli autori della grande impresa sono stati Potito Starace e Fognini nel singolare, e la coppia Fognini-Bolelli nel doppio.

Grazie a questo netto 3-0 l’Italia ha conquistato la promozione addirittura con una giornata di anticipo. Venerdì, infatti, nel primo singolare Potito Starace ha battuto per 63 63 26 76(5) Paul Capdeville. Nel secondo incontro Fabio Fognini ha superato invece il sempre temibile Fernando Gonzalez, ritiratosi per un infortunio…

Bocce: Nicholas Argentati e Agnese Guzzi allo Sportsdays di Rimini con la nazionale

Immagine
Nicholas Argentati, tre volte campione regionale, e Agnese Guzzi, campionessa europea, hanno preso parte allo SportsDays di Rimini come rappresentanti della Federazione Italiana Bocce: una specialità troppe volte messa in secondo piano ma che appassiona anche tanti giovani.

Nicholas è uno studente dell'ultimo anno all'ITC Battisti di Fano. A differenza di molto suoi coetanei, la sua passione non è il calcio, ma il gioco delle bocce, uno sport a cui si è appassionato dieci anni fa e che ora fa parte della sua vita e del suo futuro. Nicholas, infatti, è uno dei convocati dalla FIB (Federazione Italiana Bocce) per rappresentare i colori azzurri allo Sportdays di Rimini, una rassegna sportiva che serve da vetrina a tutti gli sport italiani assieme ai suoi protagonisti più giovani. E che occasione migliore per promuovere le bocce? "Per uno sport come il nostro, sempre un po' in sordina, questi eventi sono importantissimi per uscire dall'ombra e farci apprezzare"…

Atletica: mondiali amari per i colori azzurri

DAEGU (SUN COREA) - Cala il sipario sui mondiali di atletica. Bilancio assai negativo per l'Italia che porta a casa una sola medaglia e tocca il minimo storico di punti.

Con un brozo e 17 punti si conclude la deludente avventura azzurra in terra sud coreana. I mondiali di Daegu fanno registrare una sola medaglia, un bronzo conquistato da Antonietta Di Martino (33 anni di Cava de' Tirreni) nel salto in alto (m. 2,00). Il resto è solo ombra. Certo, una medaglia è sempre meglio di zero, come era accaduto due anni fa a Berlino, ma con le Olimpiadi di Londra in avvicinamento, è un segnale molto negativo per il nostro movimento. A preoccupare è soprattutto il fatto che alla fasi finali sono arrivati solo cinque dei nostri atleti: troppo pochi per poter sperare in qualche podio in più.

Oltre alla medaglia di Di Martino, buone sono state le prove di Elisa Rigaudo, quarta nella 20 km di marcia, di Ruggero Pertile nella maratona e Nicola Vizzoni nel martello. Record personale, in…

Torneo over 35 Macroarea Centro Nord a Senigallia

I migliori over 35 del Centro Italia si sfidano sui campi del Vivere Verde di Senigallia per guadagnarsi l'accesso alla fase finale del torneo di Roma: 32 atleti per tre giorni di grande tennis. Regione Marche rappresentata dagli atleti di Tolentino, Marzocca e Ascoli.

Sui campi in terra battuta del Vivere Verde è in programma, a partire da venerdì mattina, la Fase Nazionale di Macroarea over 35. In campo i migliori tennisti dell'area centro-nord che si sfideranno per accedere alla fase finale del torneo che si terrà a Roma presso l'impianto del Foro Italico: solo le prime due squadre classificate per ogni macroarea avranno la possibilità di sfidarsi sui campi romani.

All'appuntamento senigalliese, che si concluderà domenica, parteciperanno un totale di 8 squadre composte da 4 atleti ciascuna. Alla vigilia del torneo la favorita alla vittoria finale è la squadra di Castellazzo di Parma, con i suoi due giocatori di punta Tombolini Alessandro (di classifica 2.1) e Monten…