domenica 14 agosto 2011

Cicolari e Menegatti sul tetto d'Europa


KRISTIANSAND (NORVEGIA) - Greta Cicolari e Marta Menegatti si laureano per la prima volta campionesse d'Europa del beach volley: 2 a 0 alle austriache Hansel-Montagnoli e primo titolo internazionale per il duo dell'Aeronautica Militare.

Nove anni dopo Perrotta-Gattelli (2002) e i tre successi di Solazzi-Bruschini del 1997, 1999, 2000, l'Italia torna sul tetto d'Europa del beach volley femminili con la coppia formata da Greta Cicolari e Marta Menegatti. Il duo vincente si è formato da solo una stagione ma ha già all'attivo 28 tornei e un settimo posto nel ranking mondiale che potrebbe migliorare proprio grazie a questa vittoria. Il primo posto agli europei in Norvegia inoltre, porta alle due anche importanti punti per la qualificazione olimpica, obiettivo che ora si fa sempre più vicino.

Si tratta del primo titolo internazionale per la coppia azzurra, titolo che è arrivato con una vittoria netta per 2 a 0 (21-10, 21-12) contro la coppia austriaca Hansel-Montagnoni. Con tutti i favori dei pronostici - le due azzurre erano le teste di serie numero uno - Cicolari e Menegatti hanno saputo raddrizzare una fase iniziale iniziata con un passo falso e migliorare partita dopo partita fino ad arrivare ad un trionfo che mancava da troppi anni nella bacheca azzurra.

Le armi vincenti sono state le battute precise e potenti di Menegatti e le ricezioni di Cicolari, in particolare nel secondo set quando la coppia austriaca ha cambiato tipo di gioco nel vano tentativo di mettere in difficoltà le atlete azzurre.

L'oro europeo è solo l'ultimo dei grandi risultati ottenuti da Marta e Greta in questa stagione: dal 25° posto della tappa d'esordio nel World Tour 2011 hanno scalato il ranking sino ad un argento, un bronzo e due quarti posti. Le due ora sono una presenza fissa nel ranking FIVB e con il loro ottavo posto ora le Olimpiadi di Londra 2012 sembrano più vicine.

Foto di testata www.volleymaniaweb.com

giovedì 4 agosto 2011

Azzurrine sul tetto del mondo: vittoria ai mondiali 2011 a Lima


LIMA (PERU') - Lontano dai riflettori, le azzurrine compiono l'impresa battendo il Brasile per 3 a 1 e aggiudicandosi il primo titolo mondiale. Diouf e Bosetti le migliori in campo: ma la vittoria è arrivata grazie ad una grande prova di gruppo.

Mentre tutti i riflettori erano puntati sui gossip a bordo vasca dei mondiali di nuoto, a Lima in Perù, le ragazze della nazionale juniores di pallavolo stavano scrivendo una pagina importante per lo sport tricolore: con la vittoria per 3 a 1 (21-25, 25-13, 25-20, 25-22) sul super blasonato Brasile, le azzurrine di coach Mencarelli si sono infatti aggiudicate il primo titolo mondiale.

Riscattando il ko nella gara d'esordio del torneo iridato, Bosetti e compagne si sono imposte sulle brasiliane grazie ad un gioco veloce e preciso che ha trovato forza nell'unità delle 12 atlete. Assente giustificata, il capitano Scarabelli che per infortunio è stata costretta a rinunciare alle fasi finali del torneo. Grande prestazione per Bosetti, vera trascinatrice della squadra e premiata come MVP e miglior attaccante della rassegna.

Terzo posto per la Cina, battuta dall'armata azzurra con un netto 3 a 0 nella semifinale. Lo scorso anno, questo gruppo di giovani si era già laureato campione d'Europa.

ITALIA-BRASILE 3-1 (21-25, 25-13, 25-20, 25-22)
ITALIA: Bertone 2 , Diouf 22, Baggi 11, Pisani 7, Camera 3, Bosetti 19, Libero: Zardo. Lotti 1, Alberti 3, Vietti Ne. Bianchini Nd Scarabelli. All. Mencarelli.

Articolo originale pubblicato su Vivere Italia (www.vivereitalia.eu) del 03/08/2011